Da oggi sarà operativo www.illupo.net

E’ tornato il glorioso giornale patriottico di Canepina, fondato da Domenico Boccolini,
nel 1895, per animare il dibattito politico, culturale e sociale di Canepina

Una cartolina di Canepina degli anni '30, è visibile tutta la zona del Castello distrutta dal bombardamento del 5 giugno 1944.

Una cartolina di Canepina degli anni ’30, è visibile tutta la zona del Castello distrutta dal bombardamento del 5 giugno 1944.

Da oggi  www.illupo.net è operativo, un giornale web che intende sviluppare un serrato dibattito politico, culturale, sociale e di costume tra i canepinesi. Il ritorno de IL LUPO, il giornale settimanale fondato da Domenico Boccolini nel 1885, del quale fu per alcuni anni il proprietario, lo stampatore (era un tipografo), il direttore responsabile e l’unico giornalista, vuole essere anche un omaggio a Boccolini medesimo e ai suoi amici, tutti ferventi patrioti, tra i quali spiccava don Angelo Ribichini, il prete garibaldino di Canepina ed altri personaggi dei quali, nelle prossime settimane illustreremo l’opera e l’attività. Il fervore patriottico di Boccolini fu trasmesso anche ai suoi discendenti, tanto che due suoi nipoti, emigrati in America, allo scoppio della Prima Guerra Mondiale rientrarono in Italia per arruolarsi volontari. E ancora, nel 1944, un altro suo discente aderì giovanissimo alla Resistenza conto l’occupazione nazifascista dell’Italia.  Il giornale www.illupo,net sarà aggiornato due volte la settimana, a meno che non vi siano notizie rilevanti da rendere note. E’ una voce libera e indipendente, aperta al confronto e al dibattito. Il primo obiettivo de IL LUPO 2.0 sarà il sostegno a tutte le iniziative di promozione culturale, turistica, sociale di Canepina. Collaborerà con tutte le istituzioni locali: Comune, Pro-Loco, Parrocchia, Comitato Santa Corona, Avis, Aido, Società Sportiva e associazioni varie, pur mantenendo la totale autonomia di giudizio e, se del caso, di critica. Nei prossimi giorni renderemo note le modalità attraverso le quali potranno essere inviati testi, foto e documenti con la richiesta di pubblicazione. Si ricorda fin d’ora che la decisione ultima sulla diffusione dei pezzi inviati, è esclusivamente del direttore responsabile Beniamino Mechelli. Si ringrazia sentitamente Tiziano Palazzolo per aver realizzato il presente sito.

 

Lascia un commento