Alberto Scala nel consiglio della Società Filosofica Italiana

Aurelio Rizzacasa nominato presidente in sostituzione di Pasquale Picone, morto di recente

Alberto Scala nel consiglio della Società Filosofica Italiana

Alberto Scala nel consiglio della Società Filosofica Italiana

CANEPINA – Alberto Scala, canepinese per scelta, è stato nominato nel Consiglio della sezione viterbese della Società Filosofica Italiana (SFI). Il filosofo Aurelio Rizzacasa è stata eletto presidente in sostituzione del professor Pasquale Picone, dirigente scolastico, fondatore della sezione viterbese della Società, recentemente scomparso. Vicepresidente è stato invece nominato Luciano Dottarelli, Maria Cristina Beleari segretaria-tesoriera. Gli altri componenti del Consiglio sono: Giovanni Antonio Locanto, Ugo Stincarelli, Daniela Del Sette, Eleonora Rossi, Paolo Pelliccia, Giovanni Battista Marcoaldi.  L’elezione del nuovo consiglio della SFI si è svolta lo scorso 16 maggio presso il Consorzio Biblioteche di Viterbo.

La prima iniziativa adottata dai neoeletti è stata l’intitolazione della sezione viterbese della SFi a stata intitolata a Pasquale Picone.

La Società Filosofica Italiana è un ente qualificato dal ministero dell’Istruzione per la formazione.  Opera in stretta sinergia con università e scuole e Territorio per diffondere la cultura filosofica.

Chiunque desiderasse iscriversi alla SFI può ancora farlo. Una particolare attenzione è rivolta ai giovani, grazie a una donazione del Consorzio Biblioteche che fornirà il tesseramento gratuito agli studenti universitari e delle scuole superiori meritevoli e motivati che venissero segnalati dai loro docenti.

Il prossimo appuntamento della SFI è stato fissato per lunedì, 5 giugno 2017, alle 18, presso la sala conferenze della Biblioteca di Viterbo, in Viale Trento, per la programmazione degli eventi e per il ritorno, in grande stile, del caffè filosofico viterbese.

Lascia un commento