Il Lupo riprende le pubblicazioni: una storia al giorno

La veduta allegorica di Canepina dipinta sul soffitto della Sala Regia di Palazzo dei Priori a Viterbo.

CANEPINA – Dopo un lungo silenzio riprende la pubblicazione de Il Lupo, il foglio on line che si pone nel solco del glorioso settimanale di Canepina fondato nel 1884 dal tipografo Domenico Boccolini, proprietario, stampatore e unico giornalista della testata. La sospensione dell’attività de Il Lupo era stata causata da una norma iniqua del precedente governo nero-bruno che, di fatto, è stata superata.

La testata www.illupo.net, come i lettori ricorderanno, è gestito da un’associazione culturale (Accademia Arte e Storia Canepina) che non ha alcun introito, non raccoglie pubblicità e per statuto non può ricevere finanziamenti di alcun genere. I costi, poco meno di 200 euro l’anno, salvo eventuali guasti ai computer, sono totalmente ed esclusivamente a carico del direttore responsabile nonché proprietario della testata.

Come ha fatto nei due anni di vita precedenti alla lunga sospensione dell’attività, Il Lupo continuerà ad occuparsi di storia, arte e cultura locale.  Diffonderà antichi avvenimenti e nuove esperienze culturali. Sarà al fianco delle realtà locali che promuovessero iniziative a sfondo sociale e artistico, come il Gruppo Spontaneo Canepinese, la Parrocchia, il Comitato Festeggiamenti Santa Corona, la Pro Loco, la Biblioteca Comunale e quanti

altri proponessero attività di interesse pubblico.

Sperando di fare cosa gradita ai canepinesi, in questi giorni durissimi e tristissimi che l’epidemia di coronavirus sta imponendo a tutti, Il Lupo tenterà di farvi compagnia pubblicando ogni giorno una curiosità, una notizia, un documento, una storia.