Si trovava nella chiesa di sant’Angelo in Spatha già prima del 1254

Lo svela un’antica epigrafe conservata nel Museo  Civico di Viterbo

CANEPINA – Due antiche iscrizioni svelano che il culto di santa Corona, patrona di Canepina, era diffuso anche a Viterbo già prima del 1254. Si tratta di due epigrafi che attestano la presenza di varie reliquie di santi nella chiesa di sant’Angelo in Spatha, una delle più antiche e importanti della città. E’ stata, infatti, eretta a partire dall’XI secolo nell’attuale piazza del Plebiscito, davanti a Palazzo dei Priori. A quell’epoca risale la prima documentazione che …

Leggi tutto...

Il 5 giugno 1944 un bombardamento causò centoquindici vittime

Alla cerimonia parteciperà il presidente della Regione Zingaretti

CANEPINA – ”Piccolo centro di meno di tremila abitanti, nel corso dell’ultimo confitto mondiale, subiva un violento bombardamento che causava la morte di centoquindici cittadini, in maggioranza donne e bambini, numerosi feriti e la distruzione di gran parte del patrimonio abitativo. Ammirevole esempio di spirito di sacrificio e di amor patrio”. Con questa motivazione, il 13 aprile 2006, l’allora presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, conferì la medaglia di bronzo al merito civile al comune di Canepina. Onorificenza fu consegnata  in concomitanza con …

Leggi tutto...

Lo ha annunciato don Gianni Carparelli durante il viaggio della

solidarietà compiuto da 60 canepinesi nella zone terremotate

 

CANEPINA – La parrocchia di Canepina, entro la fine di giugno, donerà due container ad Amatrice. L’ha annunciato il parroco don Gianni Carparelli al termine dell’incontro con padre Savino D’Amelio, il “collega” della cittadina devastata dal terremoto. E’ stato questo uno dei momenti più significativi del viaggio compiuto il 2 giugno da una sessantina di canepinesi nelle zone terremotate. Viaggio organizzato dallo stesso don Gianni per dare un piccolo contributo all’economia locale. I partecipanti hanno, infatti, pranzato al ristorante “Lo scoiattolo”, allestito

Leggi tutto...

Sono stati scritti entrambi nel corso del 1600, uno ad Ancona e l’altro a Foligno

CANEPINA – Due antichi libri sulla vita di santa Corona (e san Vittore) sono conservati e consultabili in alcune prestigiose biblioteche italiane. Il primo è stato scritto da Giovanni Baldi, canonico penitenziere della cattedrale di Osimo.

Il volume, oltre alla vita di santa Corona e san Vittore, racconta anche le vite di altri santi, tra i quali san Leopardo Vescovo. Come si usava in quel tempo, il libro è dedicato a un’alta personalità religiosa: In questo caso “All’illustrissimo signore il signor Cardinale Araceli Vescovo di

Leggi tutto...

Sono conservate nell’Archivio di Stato di Viterbo. In autunno saranno esposte in una mostra

CANEPINA – Sono diventate dodici le copie de “Il Lupo”, il giornale settimanale di Canepina, diretto da Domenico Boccolini nella seconda metà del 1800, in possesso dell’Accademia Arte e Storia. Ai cinque esemplari trovati nell’archivio dell’Accademia degli Ardenti di Viterbo alcuni anni fa, questa mattina si sono aggiunti altre sette esemplari conservati presso l’Archivio di Stato di Viterbo. Le nuove copie sono state riprodotte a grandezza naturale e da oggi sono entrate a far parte della vasta collezione di documenti raccolti dall’Accademia

Leggi tutto...